Bologna dalla parte dell’infanzia: al via oltre 80 eventi

Bologna dalla parte dell’infanzia: al via oltre 80 eventi

Dal 18 al 30 novembre, la rete che si riconosce nel progetto “Bologna Città delle Bambine e dei Bambini“, coordinato dal Comune di Bologna, offrirà a bambini, ragazzi, famiglie e a tutta la cittadinanza tante opportunità per approfondire la conoscenza della Convenzione internazionale sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, sostenendo il diritto di tutti, piccoli e grandi, a prendere parte alla vita culturale della città e a conoscerne la ricchezza di opportunità educative.

Più di 80 attività educative e culturali, tutte gratuite, compongono il ricco cartellone, che per 13 giorni animerà la città, proponendo visite e letture animate, incontri con autori e illustratori, laboratori creativi, giochi, concerti, spettacoli, proiezioni, mostre e occasioni di riflessione. Tante le occasioni per bambini, adolescenti e adulti di avvicinarsi ai diritti fondamentali che compongono la Convenzione internazionale e riflettere sull’importanza della loro tutela in modo quotidiano e permanente, in ogni parte del mondo.

La rassegna partirà sabato 18 novembre al Teatro Testoni Ragazzi con il convegno dedicato all’outdoor education rivolto a insegnanti, dirigenti, educatori, pedagogisti e studenti, dal titolo “Anche fuori si impara – Prove di scuola all’aperto”, organizzato da Comune, Università (Dipartimenti di Scienze dell’Educazione e Scienze per la Qualità della Vita), Fondazione Villa Ghigi e Istituto Comprensivo 12, con la collaborazione dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna.

La quinta edizione di “Outdoor education – L’educazione SIcura all’aperto” è dedicata alle sperimentazioni della scuola primaria italiana. Un’importante occasione per raccontare o ascoltare esperienze di scuole primarie in parte innovative, in parte storiche, ma che per la prima volta possono condividere un collettore comune, rappresentato dalla Rete Nazionale delle Scuole all’Aperto.

Altra tappa importante nel calendario dei diritti saranno gli appuntamenti speciali organizzati per il 20 novembre, Giornata Internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Alla mattina Piazza Maggiore ospiterà il momento conclusivo di un percorso sperimentale dedicato ai bambini e ai ragazzi delle scuole. Quest’anno, per un maggior coinvolgimento di bambini e ragazzi, sono stati previsti alcuni percorsi più strutturati, articolati su più incontri, per permettere ad alunni e studenti di essere protagonisti dei propri diritti e di avere l’opportunità di un tempo più disteso per far emergere il proprio pensiero e la propria voce sulla valenza e attualità della convenzione a loro dedicata. Con questo scopo lunedì 20 novembre Piazza Maggiore si animerà delle voci e delle presenze di questi cittadini, che occuperanno il cuore della città per portare testimonianza delle loro riflessioni.

Al pomeriggio la seduta solenne del Consiglio comunale offrirà occasioni di riflessioni grazie alle suggestioni della scrittrice e traduttrice Beatrice Masini e della Garante per l’infanzia e l’adolescenza della Regione Emilia-Romagna, Clede Maria Garavini.

Tra le tante e diversificate le proposte per bambini e ragazzi, dai piccolissimi ai più grandi, senza dimenticare gli adulti segnaliamo:

Bambini e ragazzi
Sino a lunedì 2 dicembre in Biblioteca Salaborsa la mostra “Tante intruse e tanti intrusi”, percorso espositivo ludico a partire dal libro Gli intrusi dell’illustratore francese Bastien Contraire. Tavole enciclopediche che catalogano gli oggetti dell’esistente e che condividono fra loro un intruso, innescando così un gioco di ricerca. Il percorso si articola in pannelli di grande formato in cui i bambini potranno giocare alla ricerca di elementi nascosti e nuove combinazioni d’oggetti create per l’occasione. L’niziativa, dell’Ufficio Pari Opportunità e Tutela delle Differenze del Comune, è curata dall’Associazione Culturale Hamelin, in collaborazione con Istituzione Biblioteche, Salaborsa Ragazzi, Transbook Children’s Literature on the move, Bilbolbul.
Sabato 25 novembre, alle 10.30, presso il Museo del Tessuto e della Tappezzeria “Vittorio Zironi” di Villa Spada, “Un museo nuovo nuovo… scopriamolo insieme”, visita guidata e gioco animato di scoperta a cura dell’Istituzione Bologna Musei, Musei Civici d’Arte Antica.

Adolescenti
Mercoledì 22 novembre, dalle 14 alle 18, presso il Centro di Aggregazione Giovanile La Torretta in via Sacco 14, “Il ritmo del corpo”, giochi sportivi a ritmo di musica, a cura di Open Group Coop Soc., Associazione Arci Bologna, La Carovana Onlus, Società Dolce Coop.Soc., Csapsa 2 Coop. Soc., in collaborazione con Quartiere San Donato-San Vitale.

Adulti
Mercoledì 22 novembre, dalle 20.30 alle 22.30, presso la Sala Polivalente del Quartiere Savena in via Faenza 4, “È intelligente ma non si applica”, incontro sui temi della dislessia. Iniziativa di Fermo Immagine e Associazione Italiana Dislessia, a cura di Luca Grandi.

Fonte: Bologna dalla parte dell’infanzia: al via oltre 80 eventi

Lascia un commento