Poligono di tiro a Roma: dove andare

Poligono di tiro a Roma: dove andare

Il poligono è un luogo molto ben delimitato dove ci si può recare per praticare attività di tiro a livello sportivo o militare attraverso l'utilizzo di armi da fuoco. Quest'area circostritta, ovviamente, consente di praticare queste attività senza il rischio di poter arrecare danni all'esterno e senza doversi preoccupare di poter ferire qualcuno.

Frequentare il poligono di tiro, al giorno d'oggi, è sempre più un’attività sportiva in crescita e sempre più praticata. A Roma è possibile fare questo sport in diversi poligoni che sono presenti sia in città che in provincia. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito www.professionisti-roma.it, per trovare tutte le informazioni utili e le documentazioni necessarie.

Poligono di tiro: quali documenti servono per il rilascio dell’idoneità al maneggio di armi?

Per ottenere il rilascio dell’idoneità al maneggio di armi corte e lunghe, infatti, c’è bisogno di tutta una serie di documenti. Nello specifico c’è bisogno di:

  • Un certificato medico che attesti la sanità mentale o che escluda l’incapacità di intedere e volere;

  • Una marca da bollo da € 16,00;

  • Un’autocertificazione ai sensi della Legge 28/12/2000 n. 455 in cui si dichiari il possesso della cittadinanza di un Paese dell’UE, il domicilio, l’assenza di procedimenti penali in corso e la mancanza di condanne a pene restrittive della libertà personale per violenza o resistenza all'autorità o per delitti contro la personalità dello Stato o contro l’ordine;

  • La copia del documento d’identità;

  • E la copia del Codice Fiscale;

  • Una fototessera recente.

Per avere il rilascio dell’indoneità al meneggio di armi sono essenziali tutti i requisiti indicati.

Poligono di tiro a Roma

Per poter ottenere il diploma di maneggio delle armi, bisogna seguire un corso presso il poligono di tiro.

Ovviamente ogni struttura ha i propri costi anche se nel complesso le spese annue da sostenere si aggirano intorno alle 100/150 euro comprensive delle quote di iscrizione.

I costi variano in base all’età del partecipante e all’assiduità di frequentazione del poligono.

Per l’iscrizione al poligono di tiro c’è bisogno anche di presentare un certificato Generale del Casellario Giudiziale e del certificato medico che attesti la buona saltute e la non presenza di controindicazioni per la pratica di attività sportive non agonistiche e  da malattie mentali o da vizi che ne diminuiscano, anche temporaneamente, la capacità di intendere e di volere.

Il personale delle forze dell’ordine, già titolari di licenza per il porto d’armi, sono esentati dalla presentazione della certificazione medica prevista.

Lascia un commento