Cosa è una raccomandata indescritta delle poste?

Cosa è una raccomandata indescritta delle poste?

Cos'è la raccomandata indescritta?

La raccomandata indescritta è l'avviso che Poste Italiane lascia nella cassetta postale del destinatario nell'ipotesi in cui deve consegnare una raccomandata ma quest’ultimo è assente. Generalmente si tratta di una busta o di uno scontrino riportante la dicitura "RI" (raccomandata indescritta).

Il ritiro di una raccomandata indescritta

L'avviso consegnato nella cassetta postale indica in quale ufficio e in quale orario può essere ritirata la raccomandata. Il ritiro va effettuato personalmente dalla persona indicata nell’avviso o, in caso di sua impossibilità, da persona appositamente delegata a partire dal giorno successivo a quello della consegna della raccomandata indescritta.

In alternativa, contattando il numero verde di Poste Italiane, può essere concordata una nuova consegna.

Se nemmeno la seconda consegna va a buon fine, la raccomandata passa in giacenza e il ritiro va effettuato entro 30 giorni (o 180 in caso di atti giudiziari) dal suo ricevimento. Trascorso tale periodo non potrà più essere ritirata e verrà rispedita al mittente.

Il colore della raccomandata indescritta

È possibile risalire al contenuto della raccomandata attraverso il colore e il codice presente sulla busta o sullo scontrino. L'avviso può essere di tre diversi colori: bianco, giallo e verde. In genere, se la raccomandata indescritta è di colore bianco o giallo, non c'è nulla da allarmarsi circa il suo contenuto. Molto probabilmente si tratterà di una comunicazione o di un pacco postale. Se, al contrario, il colore dell'avviso è verde, il contenuto potrebbe non essere foriero di buone notizie. Molto spesso in questi casi si tratta della notifica di una multa o di un atto giudiziario come un decreto ingiuntivo. Anche se in questi casi l'avviso potrebbe non avere un contenuto positivo, si consiglia sempre di recarsi a ritirare la raccomandata per conoscere nel dettaglio il tipo di comunicazione inviata. Molti fanno l'errore di non recarsi alla Posta per il timore del suo contenuto ma è bene sapere che in caso di notifica a mezzo posta di un atto giudiziario questo s'intende notificato (e quindi si presume che il suo destinatario ne è venuto a conoscenza) trascorsi 10 giorni dalla spedizione della raccomandata indescritta.

I codici della raccomandata indescritta

Altra informazione che può rivelarsi utile per l'individuazione del contenuto della raccomandata è fare attenzione ai codici raccomandata riportati sull'avviso. A ogni codice corrisponde un determinato atto e una determinata provenienza. Per esempio i codici della busta (o scontrino) di colore bianco possono essere "12-13-14-050-056" e riferirsi a una raccomandata inviata da un privato o da un'azienda. I codici più temibili, e in genere associati a una busta di colore verde, sono "75-76-77-78" e in questi casi si tratta di un atto giudiziario o di multe. Sempre in busta verde può essere recapitato un avviso particolarmente temuto dal contribuente: quello inviato dall'’Agenzia delle Entrate-Riscossione con il codice "670".

Il servizio DoveQuando di Poste Italiane

Altra modalità per risalire al mittente che ha emesso l'avviso è consultare il sito di Poste Italiane e utilizzare il servizio DoveQuando. Il servizio è attivo dalle 07:00 alle 23:00. Attraverso l'inserimento nell'apposito campo del codice della raccomandata presente nell’avviso sarà possibile risalire al mittente, cioè al soggetto che ha emesso l'avviso.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi