I 18 anni vengono una volta sola e, si sa, per quella serata ci si aspetta che tutto vada alla grande, a partire dalle piccole cose. Intanto bisogna trovare il luogo adatto alle proprie esigenze e cercare poi, con calma ma non troppo, di far combinare tutti gli altri aspetti. La musica è importante come lo è il menù e la cosa che interessa di più i giovanissimi è  trascorrere una festa all’insegna del divertimento ed in compagnia degli amici.

Se vivete in una grande città, avrete davvero l’imbarazzo della scelta quanto a location e possibili alternative, per non perder tempo nelle varie fasi organizzative  vi conviene consultare i vari siti che trattano l’argomento, ad esempio il portale di riferimento per Roma è   www.feste18anniroma.org dove troverete tutte le risposte alle vostre domande.

Ciascuno di noi, è ovvio, sceglie come festeggiare, dove e con chi. Qualcuno, tra i più temerari,  potrebbe optare per le emozioni forti e  decidere di lanciarsi con il paracadute oppure con il bungee jumping;  molti altri invece, dopo aver passato una bella serata con gli amici a suon di brindisi e risate,  riceveranno in regalo un bel biglietto per un fine settimana  in Europa!

Cocktail leggeri

In ogni festa, il bancone del bar è il posto più ambito. E’ pur vero che, specie se si tratta di una festa di 18 anni, non è davvero il caso di  esagerare con le quantità di alcool da tracannare e allora vediamo un po’ quali sono i cocktail leggeri indicati soprattutto per chi, non assumendo grandi dosi di alcool in modo abituale,  non ne regge i fumi. I cocktail leggeri qualche tempo fa non venivano neppure pubblicizzati nei menu dei locali, ora invece non solo sono menzionati, ma vengono anche costantemente perfezionati e modificati a piacimento del bartender del momento.  Ad accomunare i cocktail leggeri, comunque, è la bassissima quantità di alcool come nel Mimosa, Bellini,Rossini, che sono solo alcuni dei più famosi e conosciuti.

Pur non essendo caratterizzati da sapori forti e dosi massicce di liquori, questi drinks sono buonissimi e offrono un mix perfetto di sapori e retrogusti. Per le donne, tantissime sono le opzioni fruttate e a base di centrifughe dietetiche per chi è sempre attenta alla linea. Ci sono poi i cosidetti “Virgin Drinks” che altro non sono che la variante analcolica dei cocktail “ufficiali” con base strong.  Insomma chi più ne ha più ne metta, naturalmente sempre con la giusta moderazione.