Le aziende che assumono in Italia cercano programmatori

Diplomarsi comporta, nella maggioranza dei casi, scegliere il corso di laurea più adatto alle proprie attitudini e passioni con un occhio al mercato del lavoro. Quali sono le caratteristiche dei diversi percorsi accademici? Quali gli sbocchi professionali? 

Siamo di fronte ad un paradosso che, ad un primo sguardo, lascia senza risposte: in Italia il numero di disoccupati tra i giovani tende a salire e le stime di fine 2016 non sono state in tal senso assolutamente rincuoranti. Allo stesso tempo, però, un recente studio condotto da Modis ha portato alla luce un dato che getta una luce di speranza molto interessante sul futuro dei nostri giovani: nel prossimo 2020 saranno circa 900.000 le nuove posizioni aperte in moltissime aziende nostrane nel settore IT. La domanda che sorge spontanea è quindi questa: perché, ad oggi, domanda e offerta di lavoro non riescono ad incontrarsi? Gli esperti hanno chiamato questo fenomeno “digital mismatch” ovverosia l’impossibilità di abbinare alla domanda un’offerta di profili professionali in linea con le richieste aziendali.

Questo spiegherebbe anche due dati molto forti: secondo una ricerca condotta da AlmaLaurea (analizza i principali corsi di studio e le performance formative e occupazionali di chi ha già conquistato il titolo), tra i laureati italiani in Giurisprudenza dell’anno 2013, ad oggi lavora stabilmente solo il 25% mentre tra quelli del Politecnico di Milano (si tratta di un numero esiguo di studenti: solo 198) il tasso di occupazione è pari al 100%. Ciò vuol dire che il lavoro manca davvero ma non in tutti i settori e quello della programmazione Web è uno degli ambiti per i quali le aziende sono maggiormente interessate all’assunzione di personale qualificato.

Per dotare i giovani talenti che vogliono intraprendere questa strada dei migliori strumenti, TAG Innovation School ha organizzato anche quest’anno nelle proprie sedi di Milano e Roma CodeMaster Frontend Edition, un percorso formativo unico nel suo genere grazie al quale 20 studenti avranno la possibilità di apprendere i linguaggi e le tecniche di programmazione Web ed applicativi più importanti, di sviluppare concretamente un proprio project work affiancati da un team di docenti esperti in coding e di mettersi alla prova sul campo con uno stage retribuito di 6 mesi.

CodeMaster Frontend Edition di TAG Innovation School partirà il prossimo 20 marzo e prevede lezioni in aula in modalità full time, dal lunedì al venerdì, fino al 22 luglio. Non perderti questa opportunità e sbrigati a sfruttarla!

Internet offerte ADSL su Comparasemplice

 

Vuoi conoscere costi e promozioni relativi ai vari abbonamenti ADSL reperibili sul mercato? Continua a scorrere le righe di quest’articolo e saprai tutto ciò che c’è da sapere sul mondo dell’ADSL e delle aziende che forniscono connettività nel nostro paese. Esistono decine e decine di offerte, non ti resta che trovare quella più aderente alle tue esigenze, comparando costi ed offerte. Le varie aziende attive sul mercato offrono abbonamenti per tutti i gusti, pensati per le esigenze di un’utenza sempre più vasta e diversificata. Ecco un elenco delle tariffe più ghiotte fra tutte quelle proposte dai vari operatori.

Fastweb

Fastweb è fra le aziende che offre i migliori servizi per connessioni ad alta velocità tramite le moderne reti in fibra ottica, tuttavia, anche la lista di tariffe attive per una connessione ADSL è ampia e diversificata. La connessione ADSL di Fastweb offre una velocità pari a 20 Mega al secondo in fase di download e ad 1 Mega in upload. Il rispetto del vincolo contrattuale minimo fissato in due anni dà diritto alla consegna gratuita del modem e dell’attivazione. Il piano base di Fastweb è Joy, sottoscrivibile al costo di 25 euro al mese. Joy include:

  • Una connessione a 20 Mega in download tramite rete ADSL
  • Il servizio FastMail con il quale avrai a disposizione ben 4 caselle di posta elettronica con 1 Giga di spazio ognuna
  • Il servizio Sky Online gratuito per i primi sei mesi
  • L’app da installare su smartphone che prende il nome di MyVoice Home, attraverso la quale approfittare di 15 minuti di telefonate gratis ogni mese verso qualsiasi numero

Jet mette a disposizione una connessione ADSL a 20 Mega in download più telefonate verso i numeri fissi nazionali e i cellulari a 18 e 19 centesimi al minuto, con uno scatto alla risposta di 20 centesimi. Abbonarsi a Jet costa 35 euro al mese, ma tutto il primo anno viene offerto al prezzo ultra competitivo di 20 euro mensili. Anche SuperJet per il primo anno costa molto meno (25 euro al mese, invece che 39). SuperJet annulla completamente i costi delle telefonate e aggiunge anche un anno e mezzo di intrattenimento mediante uno dei tanti servizi a scelta fra Il Sole 24 Ore, la Gazzetta dello Sport, Dropbox e tanto altro. L’offerta più completa e conveniente tra tutte quelle presenti nel listino, è stata chiamata con il nome delle due aziende che le hanno dato vita, ovvero Sky & Fastweb. L’offerta è stata recentemente riproposta al prezzo di soli 20,90 euro per tutto il primo anno, anziché 49,90. Sky & Fastweb è la promozione dedicata a tutti coloro che non possono fare a meno della Tv a pagamento, della Tv on demand e di una connessione a banda larga. Con Sky & Fastweb, è possibile disporre di 40 canali pay per view, del decoder MySky HD, con il quale accedere alla televisione on demand, mettere in pausa e registrare qualsiasi programma. L’abbonamento, inoltre, offre anche la Sky Digital Key, con cui vedere in chiaro tutti i canali del digitale terrestre. Sottoscrivendo questo abbonamento non è più dovuto il canone fisso Telecom.

Infostrada

Absolute ADSL di Infostrada mette a disposizione, al costo di soli 22,95 euro al mese, una connessione veloce in grado di toccare i 20 Mega download ed 1 Mega in upload, le telefonate verso tutti i telefoni cellulari, i fissi situati su territorio nazionale ed internazionale inclusi nella Zona 1, ed uno scatto alla risposta di soli 18,5 centesimi. Absolute ADSL mette a disposizione anche un modem gratuito per i periodi di promozione: per chi si abbona durante i periodi di promozione, il canone costerà tre euro in meno rispetto ai periodi normali. Chi deve attivare una linea telefonica perché ne è sprovvisto, è chiamato a versare 39,99 in più per l’attivazione, che per coloro che hanno già una linea telefonica attiva costa soli 20 euro. La tariffa più completa del listino Infostrada è All Inclusive Unlimited, che costa 24,95 al mese ed include una connessione a 20 Mega nominali in download e 1 Mega in upload, più chiamate gratuite e senza limiti verso i numeri telefonici inclusi nella Zona 1.

TIM

TIM Smart Casa viene offerta al prezzo di 39,90 al mese ed include una connessione a banda larga con cui navigare fino a 20 Mega in download e ad 1 Mega in upload, più le chiamate gratis verso numeri fissi e cellulari senza alcuno scatto alla risposta. Con TIM Smart Casa è possibile ottenere anche la TIM Vision e disporre di una programmazione vastissima di contenuti on demand. La tariffa denominata Internet senza limiti costa 22,90 euro al mese e mette a disposizione una connessione leggermente più lenta, pari a 7 Mega al secondo in download e 384 kbps in upload, più le chiamate gratuite verso tutti con soli 16 centesimi di scatto alla risposta. Chi non vuol sottoscrivere alcun contratto ma vuole comunque una connessione ADSL veloce può scegliere Internet Pack, la tariffa a consumo di durata annuale che offre una connessione a 7 Mega in download, senza limiti di traffico. Internet Pack abbassa il costo delle chiamate verso qualsiasi telefono su territorio nazionale (soltanto 16 centesimi al minuto) e mette a disposizione modem e memory key per connettersi anche in mobilità. TIM Smart Mobile mette a disposizione dell’utenza una connessione tramite ADSL a 20 Mega in download e ad 1 Mega in upload, più le chiamate verso i numeri su territorio nazionale a 19 centesimi per minuto ed un bundle da utilizzare tramite cellulare. Con il bundle è possibile disporre di ulteriori 500 minuti di chiamate verso chiunque e di 2 Giga di traffico mediante rete LTE.

Vodafone

Vodafone è fra le aziende più attive sul mercato, con migliaia di utenti affezionati e tariffe molto convenienti, perfette per ogni esigenza. Super ADSL costa 25 euro al mese ed include:

  • Una connessione ADSL a 20 Mbps in fase di download ed 1 Mbps in upload
  • Chiamate a 19 centesimi al minuto
  • 1 Giga di traffico internet per navigare in 4G
  • Modem gratis compreso nel prezzo
  • Attivazione che comporta rate da quattro euro al mese già sommate in bolletta

Super ADSL Family fa al caso di coloro che utilizzano il telefono più spesso. L’abbonamento costa 30 euro al mese per il primo anno invece che 37, include telefonate gratis verso i fissi nazionali e i cellulari, 1 Giga di traffico su 4G e una connessione a banda larga.

Linkem
Linkem offre un servizio a banda larga simile all’ADSL, diffuso tramite tecnologia WiMax, standard che usa le antenne Wi-Fi aziendali sparse sul territorio. La tecnologia WiMax non impone l’attivazione di alcuna linea telefonica fissa. Linkem No Limits costa 24,90 euro al mese ed include una connessione a 20 Mega in download e ad 1 Mega in upload, più un modem portatile per navigare in mobilità. Linkem No Limits Ricaricabile offre una navigazione illimitata per 4 mesi a 20 Mega in download e a 1 Mega in upload. I costi ammontano a 99 euro scegliendo il modem da interno e a 149 optando per quello da esterno. Scaduto il periodo, è possibile ricaricare per 25 euro al mese. Ricaricando 100 euro, invece, si ottengono 5 mesi di navigazione. Linkem Office costa 25 euro al mese e concede un IP statico a pagamento, con un sovrapprezzo di 5 euro in bolletta.

Internet offerte 2017 trova quella adatta a te su Comparasemplice.

 

Delpho didattica: corsi di informatica

{CAPTION}

 

La patente europea per l’uso del computer detta anche ECDL, acronimo dell’espressione inglese “European Computer Driving Licence”, è un attestato che certifica il possesso di una competenza informatica di base, che si identifica con la capacità di operare al personal computer con le comuni applicazioni e la conoscenza essenziale della tecnologia dell’informazione (IT) a livello dell’utente generico.

Quando abbiamo bisogno di approfondire le nostre conoscenze in campo informatico, conseguire la Patente Europea del Computer o professionalizzarsi nel linguaggio di programmazione o di grafica, la scelta più saggia è quella di affidarsi a scuole serie che siano in grado di seguire i propri allievi con percorsi personalizzati integrando nel migliore dei modi le necessarie nozioni teoriche alla giusta applicazione pratica. In questo ambito la scuola Delpho e la sua offerta didattica propongono corsi di informatica realmente personalizzabili, studiati sulla base delle esigenze di ognuno in modo da massimizzare i risultati e facilitare l’apprendimento, qualsiasi sia il livello di partenza dell’allievo.

Grazie a Delpho sarà possibile accedere a corsi di informatica base, pensati per chi si avvicina per la prima volta al mondo dell’informatica e desidera apprendere velocemente l’utilizzo degli applicativi più diffusi per lavoro ma anche solo per hobby, ai corsi per il conseguimento della Patente Europea del Computer o del certificato Eipass 7 Moduli User ed anche a quelli per apprendere l’utilizzo avanzato di Office.

A questi corsi tradizionali se ne affiancano altri particolarmente utili a coloro che sicuramente posseggono già buone conoscenze di base e desiderano ampliare le proprie conoscenze in grafica pubblicitaria, 3D, Autocad e programmazione per lo sviluppo di applicativi e piattaforme di vario tipo. In questo caso un corso Delpho permette all’allievo non solo di apprendere con un metodo efficace e mirato quante più nozioni ed utilizzi possibili ma può spendere velocemente sul mercato del lavoro le sue conoscenze grazie ad un attestato che certifica l’avvenuta frequenza al corso e la sua qualifica nel caso di corsi professionali.

Delpho, quindi, propone la sua articolata offerta didattica attraverso corsi di informatica “pubblici”, ovverosia con più alunni, e privati, quindi svolti con la sola presenza di insegnante ed allievo e con una grande flessibilità di orari e giorni per andare incontro alle necessità personali e lavorative di ciascuno. In ogni caso gli allievi avranno a disposizione computer di ultima generazione, software sempre aggiornati e tutto il materiale didattico previsto da ogni singolo corso incluso nel prezzo di iscrizione.

 

Il Growth Hacker e la crescita virale delle startup

<br/><a href="http://oi64.tinypic.com/ixdqj5.jpg" target="_blank">View Raw Image</a>

Quando sentiamo parlare di un Growth Hacker, spesso è più facile pensare immediatamente a una sorta di pirata informatico piuttosto che a un professionista a tutti gli effetti, per di più così ricercato in sempre un maggior numero di aziende anche qui in Italia.

Non abbiamo centrato il termine esatto!!

Infatti, si immagina che parte di questa naturale diffidenza proviene sicuramente dal termine “hacker” che solitamente viene associato a loschi individui che violano sistemi informatici arrecando danni notevoli e ledendo la privacy delle persone. In realtà la parola hacker deriva dall’inglese “to hack” il cui significato è fortunatamente molto più ampio dell’accezione negativa che è arrivata fino a noi. Per gli inglesi l’hacker è innanzitutto una persona dotata di una grande intelligenza e di un’estrema creatività. Va da sé, quindi, che si tratti del termine perfetto da associare a “growth”, la crescita.

Lavorare come Growth Hacker, quindi, rappresenta per la startup nella quale si è assunti, essere quella figura totalizzante che ha il compito di rimodulare l’idea stessa che gli utenti avranno del prodotto o del servizio offerto. In che modo? Rendendolo virale e utilizzando soprattutto la creatività, contrariamente a quanto avviene solitamente nelle aziende tradizionali dove un prodotto già definito viene fatto conoscere utilizzando la pubblicità sui media tradizionali.

Essere Growth Hacker rappresenta dunque innanzitutto una sfida, contro il tempo ma non solo. Anche contro la mole di informazioni e pubblicità che costantemente bombardano gli utenti rendendoli poco sensibili a nuovi messaggi.

Se diventare un Growth Hacker può apparire affascinante, diventarlo per davvero oggi è finalmente realtà anche qui in Italia grazie a TAG Innovation School, la scuola del digitale di Talent Garden, che per il secondo anno consecutivo ha deciso di investire nella formazione di giovani talenti digital che aspirano a ricoprire questa professione.

Il principio alla base della mission di TAG Innovation School è quello di condividere sapere a partire dalle nuove generazioni che stanno creando il mondo dell’innovazione così come lo conosciamo.

Il Master in Growth Hacking Marketing, che avrà inizio il prossimo 23 settembre a Milano, prevede inoltre due borse di studio rispettivamente per l’intera copertura e per il 50% della quota di partecipazioni. Le iscrizioni sono aperte e un Growth Hacker che si rispetti non ama perdere tempo!

Un appuntamento imperdibile, insomma, per chi desidera investire sul proprio futuro ed arricchire il proprio bagaglio di conoscenze digital.

Cosa aspettate a provare questa nuova esperienza?

AdWords : Come gestire al meglio la pubblicità online pay-per-click di Google

Tra gli strumenti di Advertising di Google che consentono di aumentare il traffico su un sito web, Adwords è sicuramente il più utilizzato e conosciuto. Uno strumento che è nato nel 2000, e che si è rinnovato costantemente seguendo la crescita di Google con la rapidità con cui il web cresce ogni giorno. Adwords è uno strumento pay per click che consente di pubblicare annunci all’interno delle ricerche di Google e, soprattutto, di conquistare le prime posizioni per diverse keyword. Una piattaforma molto articolata in cui si possono impostare le diverse chiavi di ricerche e selezionare le varie opzioni di visibilità sia per quanto riguarda le ricerche nazionali e le ricerche locali, sia per quanto riguarda la rete di ricerca di Google. Per un’azienda che vuole investire in pubblicità online Adwords rappresenta sicuramente un canale principale, ci si può infatti affidare ad Agenzie di Marketing specializzate e qualificate nella gestione di Adwords per raggiungere ottimi risultati in termini di posizionamento e aumento del traffico. Come detto Adwords è una piattaforma che negli ultimi anni si è costantemente evoluta implementando servizi innovativi per rispondere alle nuove esperienze di ricerca e di navigazione degli utenti. In quest’ottica, negli ultimi tempi è stato lanciato il servizio Adwors Express, piattaforma legata ad Adwords che consente di acquistare spazi pubblicitari all’interno delle ricerche locali effettuate da mobile. Questo nuovo servizio consente quindi ad un’azienda di intercettare il traffico proveniente da ricerche locali e portare sul proprio sito internet utenti che stanno ricercando prodotti e servizi nelle vicinanze delle località dove l’azienda opera.

 

Le campagne pubblicitarie pay per click rappresentano la forma di investimento pubblicitario più diffusa per le campagne di marketing online ed in particolare per le campagne di Keyword Advertising. Per un azienda che decide di destinare del budget pubblicitario online è naturalmente molto importante affidarsi a professionisti del settore con competenze specifiche per strumenti come Adwords. A questo proposito, proprio per certificare le aziende qualificate, Google ha lanciato il programma Google Partner, una certificazione che consente al cliente e alle aziende di identificare le agenzie di Marketing qualificate nell’utilizzo di strumenti come Adwords. Tra le agenzie certificate Google Partner troviamo Optimized Group, un team di giovani professionisti del web in grado di affiancare e seguire le aziende che vogliono investire in campagne su Google Adwords. Optimized Group è attiva con 3 sedi, a Milano, Londra e Gothenburg e sul sito web www.optimizedgroup.it/google-adwords/ si possono trovare tutte le informazioni sui servizi di Advertising online e richiedere un preventivo gratuito.

 

Come aumentare Followers sui Social

Aumentare Followers su Instagram è possibile grazie ad un rivoluzionario ed innovativo servizio di web marketing strategico offerto da Marketing-Seo.it, agenzia che si occupa con successo di Marketing strategico, Social Marketing e posizionamento. I like e i followers su Instagram consentono di raggiungere pubblico targhettizzato ed aumentare le conversioni.

Instagram è un social network che ha raggiunto in soli 5 anni oltre 400 milioni di utenti attivi in tutto il mondo. L’app è basata sui contenuti fotografici, si possono infatti postare, modificare e condivere con tutto il mondo le proprie foto, cercando di raggiungere sempre, per una maggiore visibilità, il maggior numero di like e di followers.

Credo che ormai tutti noi possediamo un account sul celebre Social Network “Instagram” e qui pubblichiamo frequentemente scatti che ritraggono noi, i nostri amici o i nostri viaggi. Eppure… Riceviamo sempre pochi “Like”.

Sono molte le aziende che utilizzano Instagram per le campagne pubblicitarie, un contenuto fotografico, infatti, può coinvolgere velocemente l’utente e far arrivare rapidamente un messaggio. Il servizio di Marketing-Seo.it consente di Aumentare Followers su Instagram, si possono acquistare diversi pacchetti ad un prezzo molto vantaggioso. Bastano infatti soli 10 euro, per raggiungere 500 followers instagram integrazionali, si può poi ampliare la campagne con pacchetti più ampi, fino a 30.000 followers.

Come accade su altri social network, maggiore è il numero di followers, maggiore sarà la visibilità, Instagram, infatti, come Facebook, Twitter e Youtube, suggerisce spesso i profili che ricevono molti like o che hanno un importante numero di seguaci. Se vuoi far divertare popolare il tuo profilo Instagram, Marketing-Seo.it ti aiuta nell’aumentare Followers, potrai cosi raggiungere un pubblico targhettizzato che segue profili con contenuti inerenti alle tue foto.

Vi ricordo che per registrarti a Instagram ti servono:

• 5 minuti del tuo tempo
• una username
• un indirizzo email

Nulla di più e nulla di più semplice e immediato. Inoltre, per avere sempre più seguaci dovresti caricare almeno 2-3 foto al giorno, ma fai attenzione ad una cosa molto importante. Instagram non ha una home “intelligente” come quella di facebook. La home di instagram è cronologica e completa, cioè vedi tutte le foto pubblicate dagli account che segui in ordine cronologico.

Infine, se volete gestire il vostro account su Instagram direttamente da pc, vi consiglio Iconosquare: uno strumento utilizzabile da computer che non consente di pubblicare fotografie dal PC, ma si potranno lasciare commenti e like. Provare per credere!

Mediatica Comunicazione: Agenzia di comunicazione a Milano

Se stai cercando la migliore agenzia di comunicazione a Milano, Mediatica Comunicazione è il partner affidabile e vincente per la tua brand identity. Immagine coordinata, studio e creazione logo, packaging, advertising e tanti altri servizi grazie ad un grande network di agenzie specializzate.

Mediatica comunicazione è, in pratica, un grande network di agenzie specializzate nella creazione logo, immagine coordinata, brand identity, advertisting, packaging e tanto altro nel settore della comunicazione.

Si tratta di un’agenzia di comunicazione ed eventi; dalla creazione di un logo, alla realizzazione di un packaging, alla progettazione e realizzazione di un evento o di uno spazio espositivo, tutto quanto è comunicazione e advertising… e dunque, nelle corde di questa frizzante e creativa agenzia.

Inoltre, Mediatica Comunicazione è concentrata sulla vendita diretta, attraverso soluzioni di web marketing come: le campagne integrate, il posizionamento sui motori di ricerca, gli annunci sponsorizzati, il direct email marketing, il video marketing e il social media marketing.

Oggi Mediatica Comunicazione lavora per ampliare sempre di più i propri orizzonti. Lavorare a stretto contatto con importanti realtà in diversi settori, infatti, ha fatto crescere le esperienze del team di professionisti. Mediatica mette a disposizione dei propri clienti un network di agenzie specializzate che lavorano in team. Oltre che come agenzie di comunicazione Milano, Mediatica Comunicazione è presente anche a Lugano dove ha aperto una nuova sede per operare nel mercato svizzero e del Canton Ticino. I tempi che cambiano e le diverse abitudini del consumatore, impongono una rivoluzione anche nella comunicazione. Con Mediatica ogni cliente avrà la sicurezza di affidarsi a professionisti esperti e qualificati e la certezza di trasformare in nuovi profitti tutti gli investimenti pubblicitari. Il top in circolazione nel settore delle comunicazioni!

Per conoscere tutti i lavori e i clienti più importanti con Mediatica Comunicazione ha collaborato come Agenzia di comunicazione a Milano, si può consultare il sito www.mediaticacomunicazione.it. Un ricco portfolio dove si possono visionare i lavori realizzati in ambito web, video, social ed eventi, la sezione cliente con aziende leader in diversi settori. Per richiedere i servizi di Mediatica Comunicazione si può compilare la richiesta di preventivo online oppure scrivere via mail all’indirizzo indicato per ogni regione italiana e per l’estero.

Sempre sul sito dell’agenzia vengono riportati i clienti, importanti aziende in diversi settori.In pratica, si tratta di un valore aggiunto per tutti coloro che vogliono avere un partner ideale e un consulente preciso e puntuale per i loro progetti.

Cassette di sicurezza Svizzera: sono realmente efficaci?

Sono tante le persone che cercano disperatamente sistemi di protezione per tutelare tutti i propri averi, ma purtroppo non tutti i sistemi sono realmente efficaci. Tuttavia c’è una buona notizia per te: se vuoi proteggere in modo sicuro tutti i tuoi beni di valore, allora le cassette di sicurezza Svizzera potrebbero rivelarsi una buona soluzione.

Non ci credi? Continua a leggere qui di seguito.

Per cassetta di sicurezza si intende un servizio di custodia offerto dagli istituti di credito, di norma sotto la responsabilità dell'ufficio titoli.Le cassette di sicurezza Svizzera sono dei contenitori con doppia chiusura ermetica, dotati di un sistema di allarme e uno di sorveglianza sempre attivi 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 anche nelle ore notturne e nei giorni festivi. Questo per assicurare al cliente la  massima sicurezza. Helvetic Securgest, azienda leader nella sicurezza dei beni, offre a tutti i clienti servizi altamente professionali a prezzi modici rispetto alla concorrenza.

Vediam alcuni vantaggi derivanti dalla scelta delle cassette di sicurezza :

  1. Si tratta di un posto sicuro dove depositare ogni sorta di bene di valore

  2. Offrono prezzi trasparenti

  3. Offrono possibilità di scegliere le dimensioni della propria cassetta di sicurezza

  4. Esiste la reale opportunità di delegare altre persone per eseguire le operazioni di immissione o prelevamento

  5. Offrono davvero dei costi modici e di mercato

  6. Esiste uno staff altamente competente e professionale

Scegliere Helvetic Securgest vuol dire stare tranquilli al 100% perchè ogni tuo oggetto di valore sarà custodito gelosamente. Tutti i funzionari sono molto discreti e riservati, quindi qualsiasi operazione tu faccia, non verrà assolutamente divulgata. Massima professionalità e competenza sono alla base della società. Ecco perchè conviene scegliere Helvetic Securgest.

Affittare una cassetta di sicurezza in Svizzera è molto semplice, basta recarsi in azienda e sottoscrivere il contratto di locazione e immediatamente potrai scegliere il contenitore ermetico che più ti aggrada. Esattamente, con Helvetic Securgest avrai la possibilità di scegliere la cassetta di sicurezza che meglio corrisponde alle tue esigenze.

Spesso le banche utilizzano questo servizio per fidelizzare i clienti che hanno un discreto patrimonio, spesso riservando solo a questa categoria di clienti l'erogazione di tale servizio.

Inoltre l’azienda ti da la possibilità di sottoscrivere il contratto di locazione per 12 mesi oppure se hai esigenze diverse anche per tre mesi soltanto. Questo dipende da te e dalle tue necessità. E allora, se vuoi maggiori delucidazioni in merito, non esitare a contattare l’azienda stessa, un funzionario sarà subito  a tua disposizione per fornirti ulteriori dettagli.

Non aspettare ma tutelati il prima possibile!

 

Inviare le conversazioni, programmare messaggi e tanto altro su Whatsapp

Whatsapp ha avuto un grandissimo successo, diventando una delle applicazioni più installate sui dispositivi mobili per quanto riguarda la messaggistica istantanea.

Ci sono alcune funzioni che non tutti conoscono perché non vengono usate quotidianamente, in questo articolo ne andremo a scoprire qualcuna.

La prima funzione interessante è quella che ci permette di condividere tramite email le conversazioni di Whatsapp, per farlo bisogna premere il tasto Menu in alto del telefono nella finestra della chat, poi sulla voce Altro e infine Invia chat per mail.

L’applicazione crea un’email con allegato un file di testo contenente lo storico delle conversazioni, con la possibilità di includere anche immagini, video e audio.

Un’altra possibilità interessante offerta dall’applicazione è quella di poter eseguire il backup automatico delle chat, per impostarlo bisogna andare su Menu, poi si Impostazioni e Impostazioni chat e infine su Backup della cronologia chat.

In questo modo i messaggi saranno salvi, anche se Whatsapp esegue periodicamente un backup delle conversazioni, quindi, difficilmente si perderanno.

Una funzione che molti vorrebbero già integrata è quella di programmare invio messaggi whatsapp, che viene resa possibile da applicazioni come Seebye Scheduler, ma che ha bisogno dei permessi di root attivi sul dispositivo in uso.

Quando si compongono messaggi su Whatsapp è raro che si scrivano più righe in un solo messaggio, quindi diventa più comodo poter inviare con il tasto Enter, andando nelle Impostazioni di chat è possibile attivare questa opzione.

Non è possibile attivare questa funzione sugli iPhone, si tratta di un procedimento possibile solo su sistemi Android.

Per tutelare la propria privacy si può decide di limitare l’utilizzo di Whatsapp impostando una password di accesso in modo che solo il proprietario può accedere alle conversazioni.

Per farlo bisogna scaricare delle applicazioni apposite come App Lock o ChatLock+, in questo modo si potrà impostare un codice sicuro e impedire a chiunque di accedere al proprio account.

Infine, non tutti lo sanno ma cambiare numero di cellulare non necessariamente coincide con la creazione di un nuovo account, infatti, andando nelle impostazioni di profilo, sarà possibile cambiare il numero associato a WhatsApp e allo stesso tempo mantenere il vecchio profilo.

Inoltre, ricordiamo che è possibile anche nascondere l’ultimo accesso effettuato, quando si è online e non far vedere ai contatti le famose spunte blu, tutto questo andando a cambiare alcuni parametri nel menu dedicato alla privacy.

Meta Description: Alcune funzioni di Whatsapp che non vengono usate tutti i giorni ma che possono tornare utili.

Vibratore fai da te? I perché del sì ed i perché del no

Vibratore vaginale fai da te! Quanto e sicuro?

Vibratori vaginali fai da te? Sextoys a trovare n casa.
Risulta opportuno l’uso a scopo sessuale dei “vibratori fai da te”, oppure esistono dei motivi per cui essi dovrebbero essere sconsigliati? Le vie del piacere sono infinite, insomma, oppure esistono delle controindicazioni riguardo a questi oggetti sessuali alternativi?
Per capire se è veramente il caso di evitarli, comunque, bisognerebbe analizzare bene cosa siano i “vibratori fai da te” ed i motivi per cui vengono usati al posto sia del vibratore, sia del membro maschile. Vibratore vaginale fai da te? Perché evitarlo” sembrano dire i detrattori. Hanno ragione? Andiamo per gradi.

Vibratori vaginali standard

Solitamente i vibratori vaginali, che sono i sex toys più popolari e conosciuti insieme ai dildo, sono fatti dei seguenti materiali: silicone, gomma o lattice. I primi sono quelli più sicuri, in quanto trattengono il calore, sono incolori e, soprattutto, sono scarsamente porosi: il che vuol dire che né batteri, nè altri elementi estranei possono essere assorbiti, fatto questo molto importante in termini di sicurezza ed igiene. Come si sa, per favorire la penetrazione, e ridurre contemporaneamente quanto più possibile l’attrito provocato dai movimenti del vibratore sulle pareti della vagina, viene sempre consigliato l’uso di un buon lubrificante: nel caso dei vibratori in silicone è necessario che esso sia a base d’acqua, in quanto i lubrificanti a base oleosa e quelli siliconici sciolgono il lattice e rovinano il vibratore stesso.

Vibratori fai da te

A questo punto, è bene sapere che, oltre ai vibratori classici esistenti in commercio, c’è chi ricorre, guardandosi attorno nella propria casa ed in natura, ai cosiddetti vibratori fai da te, segno che, evidentemente, la fantasia erotica non ha limiti. E se per qualcuno è abbastanza chiaro che, maggiormente, si tratta di surrogati del membro maschile e degli stessi vibratori comuni, e come tali capaci di svolgere una pura funzione sostitutiva (e con prestazioni non per forza all’altezza), per altri non è, o non è sempre, così.

I sostenitori del sì: aspetti psicologici per chi usa il vibratore così

L’eccitazione passa per vie non sempre convenzionali: anzi molte persone possono risultare attratte da situazioni, e quindi anche da oggetti, poco comuni o, comunque, con nessuna apparente attinenza, a parte la forma, alla sfera sessuale. La fantasia riveste una enorme importanza nell’autoerotismo (ma, naturalmente, non solo in esso) al punto che una mente eccitata potrebbe non aver bisogno nè della presenza di un partner, né delle sue “parti” sessuali. In quest’ottica, il ricorso a degli oggetti non è solamente una soluzione di compromesso, ma rappresenta anche un grande motivo di eccitazione.
I sostenitori del sì: aspetti ludici
La sessualità è comunque un gioco, ed il gioco può essere solo il tramite verso l’orgasmo oppure può rivestire la stessa importanza di esso. In questo caso è bene cogliere la differenza fra il comune vibratore vaginale ed un vibratore fai da te. Il primo è uno stimolatore per raggiungere il piacere, mentre il secondo, oltre a provocare l’orgasmo, ha probabilmente un valore anche come oggetto fetish in grado di provocare emozioni per il solo fatto di essere amato.

Come usare un vibratore fai da te come partner sessuali

Ma quali oggetti possono essere definiti vibratori fai da te? Forse non tutti riescono a riconoscere un partner sessuale in un qualsiasi oggetto presente in casa. Una donna piena di fantasia erotica forse sì.
• I vibratori fai da te: oggetti commestibili

Naturalmente molti frutti ed ortaggi dalla forma fallica, come banane, zucchine, cetrioli (solo per citarne alcuni) sono i primi a cui una donna vogliosa di vivere un’esperienza di questo tipo rivolge l’attenzione: d’altronde il frutto particolarmente allungato e particolarmente simile al pene maschile permette una stimolazione più profonda. Curioso è invece il caso della pannocchia, dove la presenza dei chicchi rappresenta un ulteriore elemento stimolante e per molte donne piacevole.
• Altri tipi di vibratori fai da te: lo spazzolino e il doccino

Ma non è solo in cucina che vanno ricercati i cosiddetti vibratori fai da te (anche se un altro potrebbe essere, vista la sua particolare forma, lo spremiagrumi): lo spazzolino elettrico, ad esempio, in cui le sollecitazioni imitano quelle del vibratore, promette un’esperienza decisamente piacevole. Inoltre un tipo veramente particolare di vibratore fai da te (se si può definire tale, visto che non è proprio un oggetto) è quello che comunemente viene chiamato “doccino”: si tratta del gettito dell’acqua che fuoriesce dal cosiddetto “telefono” della doccia che, naturalmente, offre le sue migliori prestazioni se staccabile, a patto naturalmente di fare attenzione alla temperatura dell’acqua.
• Altri tipi di vibratori fai da te: collane ed oggetti di forma sferica

Insomma, a parte questa curiosità del “doccino”, molti oggetti si prestano a svolgere la funzione di vibratori fai da te, purché imitino il più possibile la forma di un fallo. Questo a parte quegli oggetti dai quali si ottiene una stimolazione della vagina e del clitoride diversa e, per certi versi, più raffinata, come ad esempio le collane di perle od altri oggetti aventi forma sferica, pennellini di vario genere, rossetti, e così via.

miglior vibratore per donne

Usare il vobratore fa da te! Il perché dei no

Le motivazioni dei sostenitori del no: perché evitare i vibratori fai da te

Ma i vibratori fai da te sono sicuri? Perché qualcuno sostiene che è meglio evitarli?
I pareri negativi che li riguardano hanno un’origine comune nella loro possibilità di provocare malattie, od anche solo dolori e lesioni. Va da sé, quindi, che le problematiche in questo senso girano attorno ad alcuni fattori, che possono essere: l’igiene, le forme e le modalità d’uso.
• L’igiene
Su questo aspetto bisogna dire che anche il comune vibratore va pulito (o lavato) con cura e, quindi, a maggior ragione il problema della pulizia riguarda questi oggetti, definiti come vibratori fai da te, che possono essere stati toccati da altri, venuti a contatto con agenti atmosferici, con polveri, con altri oggetti sporchi, e così via. Ovvio poi che bisogna anche fare attenzione ad eventuali allergie che possono essere la conseguenza del contatto fra lo specifico oggetto e le parti intime femminili.

• Le forme e le modalità d’uso

I vibratori fai da te non devono presentare forme ed imperfezioni tali da rappresentare un pericolo per le pareti interne della vagina. Inoltre, usare questi oggetti in maniera impropria, come ad esempio con una forza eccessiva dovuta alla foga dell’eccitazione, può provocare ferite e lacerazioni. Decisamente sconsigliata poi (ma essenzialmente questo vale anche per il comune vibratore) è la loro introduzione per via anale. L’ano è un organo decisamente particolare e delicato che mal sopporta maldestre sollecitazioni: in esso, inoltre, non solo sono alte le probabilità di avvertire dolori e di riportare ferite, ma non è detto che l’introduzione di vibratori sia sempre piacevole, anche se esistono persone che amano e ritengono necessario del dolore per sentirsi appagate

Suggerito da sextoys.it