Document Management: soluzioni innovative

 

La società SB Italia è specializzata in Document Management, vale a dire un sistema di gestione dei documenti.
Questo sistema non è altro che una categoria di sistemi software che consente di organizzare e facilitare la creazione collaborativa di documenti e contenuti vari. Dal un lato tecnico il Document Management System è un’applicazione lato server
che permette di effettuare innnumerevoli operazioni sui documenti, catalogandoli ed indicizzandoli secondo specifici algoritmi. Le soluzioni dall’azienda al cliente sono assolutamente all’avanguardia e permettono di abilitare la gestione dei processi ottimizzando la gestione quotidiana con costi contenuti, la cui conseguenza è la possibilità di avere risultati accertabili in tempi rapidi. La società garantisce al cliente la crescita continua e la stabilità finanziaria, data da una migliore conoscenza del mercato, dalla competenza nell’utilizzo di tecnologie innovative e dalla capacità di ottimizzare e integrare processi e applicazioni. Uno staff di esperti pone particolare attenzione all’utilizzo delle risorse e opera in ogni area con grande professionalità. Con questo strumento la società fornisce tutte le soluzioni innovative offerte dalla tecnologia e tutte l’esperienza necessaria per facilitare una completa trasformazione in azienda digitale, migliorando la gestione in tutti i settori di business e
rendendoli più efficienti.

Vantaggi del sistema
I vantaggi di questo strumento sono tanti, primo fra tutti la possibilità di ottimizzare le risorse e migliorare la gestione degli archivi aziendali. Inoltre, è anche utile per favorire la collaborazione all’interno dell’azienda, per la conservazione digitale della contabilità, una gestione efficiente della corrispondenza aziendale, una migliore gestione amministrativa dei documenti del personale e delle pratiche delle risorse umane come il Libro Unico del Lavoro.
E ancora, lo strumento favorisce la conservazione digitale a norma di legge di tutti i documenti aziendali, conservazione digitale fatture, gestione della corrispondenza aziendale. I vantaggi di questo strumento sono immediati e la prima cosa che salta agli occhi è che occorrerà meno spazio per conservare documenti e contenuti.

Un altro vantaggio è che saranno inalterabili nel tempo e soprattutto saranno riservati e inaccessibili.
Il risparmio del cartaceo pone come conseguenza un maggiore rispetto dell’ambiente e quindi anche minore abbattimento di alberi. Con la digitalizzazione la firma elettronica è diventata indispensabile tanto che si è anche diffusa molto rapidamente. Questo tipo di firma rappresenta l’insieme di dati in forma elettronica, allegati o connessi grazie all’associazione logica ad altri dati elettronici e consente di essere identificati tramite il sistema informatico. Utilizzata tutti i giorni in banca, in posta e in altri esercizi in cui è necessaria, questa firma equivale in pratica alla firma autografa: infatti, quando si mette la propria firma autografa su un documento cartaceo, si acconsente automaticamente a ciò che vi è scritto. La stessa cosa succede con la firma digitale: una volta apposta la firma, ci prendiamo la responsabilità del documento informatico.

La firma digitale assicura l’autenticità del documento che il destinatario può verificare. Inoltre, il mittente non può non riconoscere il documento firmato e il destinatario non può falsificare o non riconoscere un documento firmato da un’altra persona.

John Bollinger

 

Analista economico americano, John Bollinger è divenuto celebre per aver ideato degli strumenti finanziari, le Bande di Bollinger appunto, che abbinate ad altri mezzi di analisi, sono utili per effettuare investimenti od operazioni nel settore del trading, tra cui quello online. Conosciamo meglio quindi la storia di questo studioso statunitense e come, grazie alle sue intuizioni e capacità, sia diventato un importante punto di riferimento del trading finanziario a livello internazionale e presidente di una rinomata società di investimenti.

 

La sua vita

Nato nel Vermont (USA) nel 1950, dopo aver cercato di lavorare nel settore cinematografico, John Bollinger ha intrapreso la strada della finanza e, grazie all’acquisto di uno dei primi computer di buon livello nel 1977, intuì le possibilità di sviluppo e di utilizzo di questi mezzi in ambito economico-finanziario, in particolare nel settore delle analisi tecniche. Divenuto appunto analista, agli inizi degli anni ’80, grazie alla crescita sempre più imponente dell’informatica e dell’uso di questa nelle operazioni di borsa, riuscì a farsi notare come specialista e ad entrare nella Financial News Network, gruppo televisivo di informazioni in ambito economico-finanziario. Per ben sette anni, dal 1984 al 1990, ricoprì il ruolo di capo analista. E’ proprio in questi anni che egli formula delle ipotesi ed effettua studi, che saranno le basi del libro che gli darà la fama: “Bollinger on Bollinger Bands“. Pubblicato nel 2002, l’analista vi espone la teoria di quelle che, in seguito, verranno chiamate appunto “le bande di Bollinger”. Dopo aver ottenuto diversi premi e riconoscimenti per il suo importante contributo al settore dell’analisi tecnica finanziaria, ha fondato una sua società, la Bollinger Capital Management, che opera nel settore della gestione di denaro ed investimenti.

 

Le celebri bande

Utilizzate soprattutto nell’ambito del trading, queste bande non sono altro che degli indicatori che permettono di fare investimenti su prodotti finanziari, calcolandone l’andamento e la volatilità. Proprio una buona informazione su quest’ultima è importante, in quanto permette di effettuare valutazioni sui possibili rischi derivanti dalle operazioni stesse. Inoltre, queste bande offrono indicazioni per individuare il momento più idoneo per eseguire vendite o acquisti di titoli o prodotti finanziari. A livello matematico, tali bande sono rappresentate dalla media mobile (calcolata su un certo periodo di tempo) del prezzo di un prodotto finanziario che è oggetto di valutazione, a cui si aggiungono e si sottraggono delle possibili variazioni dalla stessa media, che formeranno graficamente due linee, una superiore e l’altra inferiore. Proprio osservando l’andamento del prezzo all’interno di queste due bande, è possibile effettuare previsioni sulle oscillazioni e sui movimenti del prezzo medesimo. Importante per gli analisti finanziari è anche il momento in cui quest’ultimo esce fuori dalle bande, in quanto può offrire opportunità positive di intervento sul mercato. Lo stesso Bollinger tuttavia invita ad utilizzare il suo strumento assieme ad altri indicatori finanziari per operare con maggiori probabilità di successo.

 

Master in informatica: un investimento per la carriera

{CAPTION}

 

Se avete conseguito la laurea in ingegneria informatica e desiderate immettervi velocemente nel mondo del lavoro, la soluzione migliore sono i master. Nel momento in cui dovete valutare quale master sia più indicato per le vostre esigenze, assicuratevi che questi possano garantirvi innanzitutto un periodo di stage formativo all’interno di alcune aziende di riferimento, che deve essere finalizzato all’inserimento in azienda. Sostanzialmente bisogna avere il coraggio di voler investire sulla  propria carriera, ma questo a volte non è sufficiente. La scelta del master, come accade per le lauree specialistiche, riguarda appunto il vostro futuro percorso lavorativo. In un certo qual modo vi trovate a dare una risposta concreta alla fatidica domanda: Cosa voglio fare da grande?

Proprio per questo motivo è necessario essere ben informati sui master di informatica che sono presenti in Italia, facendo bene attenzione al tipo di sbocco lavorativo che vi offriranno, oltre che alle aziende che si mettono a disposizione per degli stage formativi con eventuale inserimento. Ma quali sono i master informatici che attualmente riescono a garantirvi anche qualità? Se volete immettervi nel mercato del lavoro che offre Roma potete prendere in considerazione ICT Academy. Durante il periodo di master potrete approfondire le vostre conoscenze in ambito IT, sistemi e reti. Inoltre il corso ha una durata di sei mesi, dopo sarà possibile effettuare uno stage in aziende come Conte.it, Ecobyte Technology ed EdupBP Srl. Ricordiamo che sia la sede dello stage che quelli lavorativi si trovano all’interno del comune di Roma. Un alto master da tenere in considerazione è quello di  Livello in internet Ecosystem, questo però si trova nel cuore di Pisa. Questo tipo di master è realizzato in comunione con l’Università degli studi di Pisa e ha come oggetto il governance e i diritti. Durante il periodo formativo, che durerà all’incirca un anno, sarà possibile approfondire in modo critico le varie problematiche giuridiche, economiche, sociali e tecniche legate appunto al mondo informatico. Finito il corso sarà possibile accedere a stage formativi con aziende come la società lombarda Iubenda oppure con alcuni uffici dell’Università di Pisa. Nel caso in cui vorrete specializzarvi in altri settori, riguardanti sempre e il mondo informatico, potete comunque far rifermento ai vari portali online. Per poter accedere a questi master basta essere in possesso dei requisiti richiesti dai bandi di iscrizione. Questi non a caso fanno sempre riferimento al conseguimento della laurea di primo o secondo livello, oppure un titolo equivalente. Nel caso in cui abbiate bisogno di maggiori informazioni sarà sufficiente collegarsi ai rispettivi siti internet.

 

Panda, Penguin, Colibrì: la fauna di Google ribalta la SEO

{CAPTION}

 

Ogni agenzia SEO Milano, Parigi, New York sembra in qualche modo coinvolta in una sorta di braccio di ferro costante. Dall’altra parte del tavolo non può che esserci Google, il colosso da cui passa il 91% del traffico internet italiano. Posizionare un sito web significa implementare una serie di strategie e interventi, allo scopo di acquisire valore agli occhi di Big G, non sempre, però, in modo lecito. Da Mountain view, però, sono stati varati diversi aggiornamenti, lanciati allo scopo di scovare i SEO strategist che utilizzano tecniche poco etiche e premiare i siti web che operano in maniera pulita. La lotta si consuma a colpi di algoritmi, aggiornamenti e implementazioni, su tutti i tre animaletti tanto temuti dai web master: Panda, Penguin e Colibrì (hummingbird).

Google Panda

Lanciato negli USA nel febbraio del 2011, Panda Update è giunto in Italia circa 3 mesi più tardi. L’aggiornamento viene lanciato periodicamente da Google per attribuire valore ai contenuti e, in relazione ad essi, modificare le SERP di ricerca. Contenuti duplicati, forzatamente SEO, innaturali, infarciti di keyword causano una perdita di credibilità della pagina che li ospita, con conseguente retrocessione in SERP. Viceversa, testi di reale utilità, approfonditi, ben strutturati possono far schizzare in alto la web page. Panda, inoltre, analizza anche la funzionalità delle pagine web: banner invasivi, caricamenti siti lenti e layout poco intuitivi sono tutti elementi che abbassano la qualità della fruizione.

Google Penguin

Nell’aprile del 2012 è stata la volta di Google Penguin, l’aggiornamento lanciato da Big Boss per assegnare un valore alla link building dei siti web (o meglio, delle singole pagine). Siti posizionati attraverso una costruzione innaturale e forzata di link sono penalizzati, mentre quelli che acquisiscono link dalla rete grazie alla qualità dei propri contenuti sono premiati. Più una link building è diversificata (per ancore, follow/nofollow, autorevolezza dei siti che la linkano. ecc.), più Google tende a giudicare positivamente la pagina web. Il concetto di qualità dei link ha preso il sopravvento sulla quantità e, in particolare con l’update Penguin 4.0 del novembre 2015, le SERP hanno subito profondi e improvvisi scossoni.

Google Colibrì

Google Colibrì (hummingbird in inglese) è un nuovo algoritmo (e non un aggiornamento come gli altri due) lanciato da Google nel 2013. Colibrì scansiona il web in maniera semantica attraverso un approccio olistico: i contenuti sono analizzati nella loro complessità sistemica, in modo da favorire una comprensione più precisa, e non mediante un’analisi delle singole parole, come avveniva in seguito. Attraverso hummingbird, Google può assegnare valore ai contenuti in maniera molto più precisa, premiando la qualità e la rilevanza e penalizzando testi copiati o che non danno alcun valore aggiunto all’utente.

L’apprendimento è social!

Se il mondo del trading vi ha appassionato e volete entrare nel giro, il consiglio è sempre quello di partire dalle basi. Analisi dei mercati, analisi tecnica, lettura grafici, dovrete sapere tutto, studiare tanto cosicché i mercati non abbiamo più alcun segreto. Dopo aver fatto tutto ciò c'è un' ulteriore cosa da fare prima di buttarvi nella mischia: visitare i forum. Troverete un tesoro: nono solo potrete chiarire i vostri dubbi, ma potrete imparare tantissimo dagli errori e dall'esperienza dei professionisti. I successi e i fallimenti, i dubbi, i problemi e le soluzioni, possono senza dubbio darvi una mano a imparare e sopratutto a modificare e correggere il vostro modo di procedere nel mercato.  Inoltre potrete scoprire trucchi e idee. Insomma, qui come altrove, da chi ha pià esperienza di voi c'è solo da imparare.

I Forum sono importantissimi. I forum contengono delle mini guide: spesso non sono nozioni di marcato, si suppone che quelle le conosciate prima, ma sono dei consigli pratici su come agire materialmente nel mercato forex per non farvi fregare o per ridurre al minimo le perdite, inevitabili come in ogni gioco di mercato; il secondo motivo per leggere un po' di quello che viene postato nei forum è naturalmente quello di carpire qualche strategia o tecnica e di farla vostra. Leggere la reazione di altri esperti e vedere se è un buon comportamento da mettere in pratica o qualcosa da evitare. Insomma sicuramente c'è da imparare dagli errori o dai successi altrui.

I forum sono divisi al loro interno secondo alcune macro-categorie: elementi di analisi tecnica, i pareri sui broker, ossia sulle piattaforme dove ci si deve muovere per fare questo mestiere, gli aspetti legali del forex, l'analisi dei fondamentali. Tutto quello a cui cercate una risposta, è sicuramente lì dentro. Spiegazioni sui grafici, come quello delle  candele giapponesi, o altri indicatori come l'Average True Range.

Le chat

Un altro aspetto positivo sono sicuramente le chat. Non sottovalutate il potere di una chiacchierata con chi è più bravo di voi, potreste  imparare la tecnica perfetta, i consigli giusti, nuovi metodi di approccio, potreste guardare da un altra prospettiva le cose. Insomma è sempre utile scambiare due chiacchiere. Inoltre potreste trovare soluzioni ai vostri problemi, non dimenticate che  tutti sono stati principianti e tutti hanno commesso qualche sciocchezza all'inizio. Uno scambio alla pari potrebbe davvero darvi la spinta e la fiducia che vi mancava, nonché l'input per evitare qualche sgradevole perdita.

 

Agenzia di comunicazione a Milano? Basta cercare online!

agenzia di comunicazione milano

Agenzia di comunicazione a Milano: perché un brand dovrebbe aver bisogno del supporto di una web agency? Milano regala risposte positivo e una grande offerta. 

Una delle domande più frequenti in rete riguarda la necessità, vera o presunta, di avvalersi una agenzia di comunicazione Milano regala belle risposte e propone offerte interessanti. Effettivamente sembra sia ormai di prioritaria importanza, affidarsi alle competenze di un team specializzato e dedicato che, con reali competenze, riesca a far decollare il nostro business e a farci raggiungere un livello di eccellenza rispetto ad altre realtà simili alla nostra.

 

agenzia comunicazione milano

 

Agenzia di comunicazione a Milano: perché dire di sì

Cedere all’idea di non fare tutto da soli è, certamente, sintomo di intelligenza e lungimiranza: nell’era digitale, infatti, acquisire credibilità in rete e gestire un buon rapporto con gli utenti non è banale ma fondamentale. Essi hanno una voce e vogliono sentirsi parte integrante della “famiglia” del marchio. Interpellarli, commentare e condividere le loro opinioni con il giusto “tono di voce” non è un’azione che sanno fare tutti: servono, infatti, specialisti del settore che abbiano le skills adatte per aumentare la credibilità e l’appeal del brand.

Anche i contatti di cui l’agenzia dovrebbe disporre non sono da sottovalutare in quanto essi devono essere non solo numerosi, ma anche di qualità: avere, infatti, in rubrica una moltitudine di contatti poco funzionali non serve. Diffidate da chi vi propone solo questo e, al contrario, affidatevi a un team esperto che abbia una grande reputazione.

Come trovare l’agenzia che fa al caso nostro

Se siete alla ricerca disperata di un team capace e competente ma non sapete da dove partire, la prima cosa che dovete fare è googlare: cercate sui motori di ricerca le principali agenzie nella vostra zona, controllate i siti di ognuna di esse e comparateli tra loro, partendo dal presupposto che un’agenzia con un brutto sito, difficilmente renderà più alta la vostra reputazione online. In secondo luogo, è necessario capire se tali web agency hanno un numero interessante di follower sui principali social network e se sono attivi con post, commenti e condivisioni. Infine, ma non per importanza, è indispensabile rendersi conto di che tipo di servizi offrano: importantissimo è non affidarsi a una web agency in grado di offrire un solo servizio ma a una che, con più dipartimenti al suo interno, sia in grado di proporre più soluzioni. L’ideale sarebbe rivolgersi a una realtà internazionale per:

  • la conoscenza a 360° del mercato di riferimento

Generalmente le agenzie internazionali hanno una maggiore conoscenza del mercato globale. Questo fattore per chi ha un’azienda e vuole promuoverla o rilanciarla è molto importante poiché consentirà un’azione verso un mercato diverso e, magari, più grande.

  • la conoscenza delle lingue straniere

Nelle agenzie internazionali, ovviamente, anche il team è internazionale; ciò vuol dire che anche le lingue parlate sono molteplici e particolarmente utili anche nel contesto italiano.

Noleggio multifunzione. Milano insegna a risparmiare

Per accrescere il proprio business e raggiungere standard più alti, molte aziende stanno provando il noleggio multifunzione. Milano garantisce ampia scelta.

Ogni azienda che voglia espandere il proprio business e stabilire un distacco netto con i competitors, deve ottimizzare le risorse e fare investimenti mirati e ponderati. Investire molti soldi in apparecchiature e attrezzature funzionali ma, forse, non del tutto indispensabili, può essere una scelta azzardata. Per questo, soprattutto ultimamente, moltissime aziende hanno compreso l’importanza del noleggio che consente agli imprenditori di usufruire degli strumenti di cui necessitano in tempi brevi e a costi bassi.

I benefici finanziari del noleggio. Un esempio: il noleggio multifunzione a Milano

Ciascuno di noi, secondo le statistiche recenti, trascorre la maggior parte del proprio tempo in ufficio. Per questo l’ambiente di lavoro, per garantire le migliori performance dei dipendenti, deve essere funzionale e dotato di tutti gli strumenti e i comfort necessari: stampanti, computer, fotocopiatrici ma anche scrivanie, sedie, lampade e armadi. Investire molto denaro nell’acquisto di questi complementi può risultare un’impresa fallimentare, soprattutto per neonate aziende che ancor non conoscono esattamente i loro reali bisogni. Per questo, spesso, una soluzione interessante e intelligente può essere quella di affittare ciò di cui si pensa di aver bisogno. Per esempio, il noleggio multifunzione a Milano può essere un valido aiuto. Macchinari all’avanguardia che garantiscono a studi fotografici, di design e ad agenzie di comunicazione di risparmiare denaro e avere, nel contempo e velocemente, un prodotto qualitativamente elevato. Le marche disponibili, solitamente, sono moltissime. Spiccano online Canon, OKI, Konica Minolta e HP ma ve ne sono tante altre.

Noleggio multifunzione: quali i pregi e quali i difetti?

Affittare macchinari di questo tipo è quasi sempre una scelta felice poiché, avendo assistenza per tutta la durata del noleggio, si può testare un prodotto pagando un canone irrisorio. Risparmiare, senza rinunciare alla qualità. Essere assistiti in caso di malfunzionamento, di rottura del macchinario. Sostituzione possibile. Questi sono solo alcuni dei tanti pro. Naturalmente possedere un macchinario di proprietà ci garantisce una libertà di movimento e di scelta maggiore ma, considerati i cambiamenti continui del mercato e la necessità di sostituire le nostre stampanti, i nostri pc e le nostre fotocopiatrici con altre più performanti in poco tempo, forse dovremmo optare per questo tipo di scelta.

 

I volantini online, ci cambieranno la vita?

volantini - online

Tradizionale e digitale a confronto. Volantini online: come fare? Dove trovarli? Come crearli? I portali online vengono in nostro soccorso.

Le vacanze natalizie sono alle porte e c’è aria di cambiamento. Probabilmente non vedremo più strade, macchine e piazze completamente piene di volantini pubblicitari. Forse la cara, vecchia carta sta cedendo il posto lentamente al QR code. Ma cos’è? In cosa consiste? Navighiamo ancora in tanti nella confusione più completa e non capiamo esattamente a cosa ci si riferisca. Bene, chiariamoci un po’ le idee e cerchiamo di metterci al passo anche noi. Per prima cosa, è importante dire che il QR code è uno strumento utilissimo che durante le vacanze invernale potrebbe far organizzatori di eventi molto più del caro aiutante di Babbo Natale.

  • Ma cosa è esattamente il QR code? Dove lo troviamo e come lo usiamo?

Il QR code, praticamente, sostituisce il vecchio codice a barre, e ha le fattezze di un’immagine contenente dei dati leggibili agevolmente da uno smartphone di ultima generazione o da un apposito lettore. Avete in mente il quadratino bianco, costituito da piccoli moduli neri, che solitamente vediamo sui deplian o sui volantini online? Bene, ci riferiamo esattamente a lui. Geolocalizzabile e leggibile da una moltitudine di applicazioni gratuite e, quasi sempre, distribuite da Play Store e App Store, il famoso QR code sta pian piano diventando una buona soluzione a tantissimi problemi: leggero, comodo, ecologico e soprattutto semplicissimo rende più snella la nostra quotidianità proprio come quella di tantissima altra gente. Ma, non per ultimo, rispetta davvero l’ambiente! Se dovremo partecipare alle feste, alle cene, alle svendite, alle manifestazioni ed agli eventi, non dovremo più affidarci alla nostra memoria, talvolta assai labile! Gli appuntamenti, di cui difficilmente si ha un chiaro ricordo, saranno reperibili solo con pochi click. Addio, volantini appallottolati in borsa e agende stracolme di foglietti. Adesso è tutto in un unico dispositivo.

  • Siti tipografici online. Breve guida per semplificarsi il Natale!

Commercianti, organizzatori di eventi e ristoratori di tutto il mondo gioite! I vostri eventi, le promozioni e le novità del Natale 2016 saranno affidate all’online! Consultate i moltissimi siti specializzati, provate a liberare la fantasia e a giocare con la creatività! In pochi passi potrete scegliere sfondi, font e clip art in base alle esigenze del brand e del target di riferimento! Ma non dimenticate che, se volete, potrete anche stampare! La risoluzione è altissima, a dispetto dei costi che sono super competitivi sul mercato! Tutto sembra molto stimolante anche perché le spedizioni sembrano vantaggiose, veloci e soprattutto i metodi di pagamento ci piacciono in quanto sono molti e variegati!

Che fare se non provare?!

 

 

Alcune attività legate alle strategie di web marketing

Pianificare delle valide strategie non è sicuramente cosa semplice, ma partendo e puntando a particolari attività, sarà possibile attuare un progetto online davvero concorrenziale. La prima cosa da fare è quella di puntare ad accrescere la quantità di traffico del sito web, lavorando sui diversi processi di ottimizzazione. Poi si dovrà procedere con le tecniche di posizionamento siti, cercando di acquistare la maggiore visibilità su motori come Google ed altri.

Fondamentale è poi il Search Engine Marketing (SEM) che viene applicato sui motori di ricerca al fine di ottenere traffico definito qualificativo. All’interno della pianificazione di marketing online è poi presente il pay per click (PPC) ovvera la campagna di acquisto e pagamento di pubblicità online. In questo caso l’interessato paga in base al click dell’utente sull’annuncio pubblicitario stesso.

A tale attività è spesso strettamente collegata la campagna sui banner degli spazi a pagamento che terzi inseriscono all’interno del proprio sito web o che l’interessato decide di inserire altrove per promuovere il sito, prodotto o servizio. Nelle strategie rientra poi l’Affiliate Marketing ovvero degli accordi di natura commerciale tra diversi proprietari di siti web; in questo modo si creano partnership tra vari gestori di siti internet e programmi di affiliazione mirati. Ultima tecnica di web marketing è il cosiddetto mentioning, ovvero il passaparola attraverso a pubblicazione di messaggi pubblicitari e di segnalazione sui social network come facebook, twitter e affini. La cosa importante quando ci si appresta ad attuare una strategia di web marketing è sapere cosa si vuole promuovere e quali sono i risultati che si voglio ottenere, tenendo anche in considerazione le caratteristiche del prodotto/servizio da valorizzare e il possibile target di utenti al quale inviare la propria domanda.

Pochi sanno che quando si gestisce un blog oppure un sito internet, è possibile effettuare buoni guadagni impostando campagne mirate di web marketing. Per questo motivo è opportuno che webmaster e web editor conoscano le basi di questa disciplina che, dall’inizio del nuovo millennio è evoluta in maniera esponenziale.

In particolare, il punto di forza del web marketing è quello di saper impostare i contenuti di un sito internet, sulla base di determinati parametri che permettano alle pagine di uscire ai primi posti delle ricerche dei vari motori: stiamo parlando delle tecniche SEO, ovvero Search Engine Optimization.

ROI

Che significato assume il concetto di ROI all’interno del web marketing? Per ROI si intende il ritorno di investimento, in questo caso di un progetto online. Nel caso del web marketing, il progetto iniziale prevede lo svilupparsi di una attività su internet, dall’ideazione al progetto, attraverso le fasi di coordinamento, analisi dei risultati e gestione dell’attività in sé. Il ritorno di investimento è dunque un fattore concreto che determina i buoni o cattivi risultati dell’azione del web marketing.

SEO e SEM

Essendo considerata a buona ragione la sezione più tecnica nell’ambito della promozione sul web, è opportuno, per chi è digiuno di SEO, munirsi di guide di web marketing che pongano l’accento su questi argomenti. Esistono numerose guide di web marketing in commercio, che affrontano più in generale l’argomento, ovvero come studiare il mercato dal punto di vista del web, e come riuscire a sviluppare rapporti commerciali attraverso internet. In ambito di SEO, le guide di web marketing devono offrire tutta una serie di contenuti sui concetti fondamentali per la promozione dei siti internet attraverso il web stesso.

Il Search Engine Marketing punta alla realizzazione di parole chiave non eccessivamente generiche che possano così attirare il maggior numero di traffico al portale internet in questione, tramite i motori di ricerca.

Tra le varie attività del SEM abbiamo: Sintext, ovvero l’uso di keyword altamente indicate al sito web in questione; Search results monitoring, che è l’analisi di query specifiche; Campagne di link building e link baiting; Search engine PageRank; posizionamento e ottimizzazione sui motori di ricerca (SEO); Search engine advertising (SEA) , pubblicità con link a pagamento sui portali; Landing page design, ovvero la realizzazione di pagine dedicate ad attività di search marketing; Search engine intelligence, ovvero studi di mercato volti a comprendere il tipo di utenza e il target di visitatori per il sito web in questione.

Viral Marketing

Una delle modalità che sta prendendo sempre più piede oggigiorno per dare visibilità e promuovere un prodotto o un servizio da parte di un’azienda o di una impresa, è sicuramente quella di sviluppare un sito internet e di “lavorare” il prodotto stesso in rete.

Nell’era del computer e degli scambi su internet è infatti nato un nuovo modo di commercializzare quello che un’impresa produce e di concepire le dinamiche di promozione e valorizzazione dello stesso: il marketing online.

Molte aziende creano i loro siti internet da sé, molte altre invece si affidano alle competenze di esperti nel settore del web marketing come, ad esempio, le web agency, in grado di creare portali web e contenuti ad hoc, secondo le esigenze del cliente. Esiste inoltre una sorta di marketing non convenzionale che è possibile effettuare su internet; questo si chiama viral marketing o marketing virale.

Che cos’è il virale

Il viral è dunque un nuovo modo di concepire il mercato che si fonda sulla potenza che può avere un determinato messaggio pubblicitario di riuscire a raggiungere moltissimi utenti e solitamente anche in pochissimo tempo. La base del viral marketing, o marketing virale, è infatti il passaparola, che non è però spontaneo ma nasce da una voluta intenzione di coloro che creano la campagna di marketing e dalle capacità degli stessi di riuscire a diffondere la voce tra moltissime persone, facendo conoscere il prodotto.

La capacità del viral marketing, o meglio di coloro che lo applicano, risiede dunque nel piazzare sul mercato online il prodotto grazie ai potenti mezzi del passaparola.

Per ulteriori informazioni: Realizzazione siti web Roma.

Copygraf, il miglior noleggio multifunzione a Milano.

noleggio-multifunzione

Sul mercato da 27 anni, Copygraf è il leader milanese per il noleggio stampanti multifunzione, offrendo un servizio su misura per tutte le aziende locali.

Quando si ha esperienza e competenza alle spalle, non si può che offrire un servizio d’eccellenza, e Copygraf, azienda milanese specializzata nel noleggio di stampanti multifunzione, ha avuto modo di maturare nei sui 27 anni di attività una professionalità senza pari sul mercato.

Soluzioni innovative, sempre attente alle novità e ai cambiamenti del settore office automotion: i servizi offerti da Copygraf alla propria clientela sono in grado di adattarsi ad ogni tipo di necessità ed esigenza di personalizzazione.

“Il nostro obiettivo principale è soddisfare al massimo i nostri clienti, a partire dalla selezioni dei brand più conosciuti per qualità ed efficienza, fino alla consulenza ed assistenza continua alle diverse realtà aziendali che scelgono di adottare le nostre soluzioni.” Spiega Maurizio Persano, Manager dell’azienda. “Siamo molto attenti ad offrire prodotti di ultima generazione, affidabili e di certificata efficienza; collaboriamo con tecnici preparati con anni di esperienza alle spalle, in grado di gestire qualsiasi tipo di problema o imprevisto possa presentarsi: in questo modo ogni azienda può avere la certezza e la sicurezza di lavorare in tutta tranquillità, senza stress o fastidiosi intoppi tecnici.” 

Copygraf ha sviluppato il suo core business in diversi ambiti:

  • Noleggio Multifunzione: il servizio principale offerto dall’azienda, relativo sia a stampanti che fotocopiatrici. Grazie alla collaborazione con top brand quali Canon, Konica Minolta, OKI e Hp, Copygraf è in grado di offrire soluzioni altamente personalizzate alle azienda.
  • Pc/Server/Reti Lan: un sistema IT affidabile al giorno d’oggi è fondamentale per lavorare al meglio in un ufficio, e questo Copygraf lo sa bene. Oltre ad offrire soluzioni di qualità e comprovato successo, gli esperti Copygraf sono in grado di aiutarvi ad individuare le opzioni più adatte alle vostre necessità tecnologiche.
  • Web Design e Grafica: Se necessitate supporto per attività di grafica e web design, abbiamo un team di esperti professionisti che può supportare e creare per voi progetti ad hoc.
  • Noleggio arredamento ufficio: Volete rinnovare il vostro ufficio o siete alla ricerca di una soluzione d’arredo per il vostro nuovo spazio lavorativo? Copygraf vi aiuta anche su questo, in quanto un ufficio deve sempre essere il vostro miglior biglietto da visita. (Anche la scelta della sedia da ufficio giusta richiede attenzione: qui potete trovare qualche consiglio per individuare il modello perfetto per voi).